Dieta Mediterranea ecco quali benefici apporta alla Tua salute

Una dieta sana con tanta frutta e verdura, è sempre utile. I medici hanno ora scoperto che una cosiddetta dieta mediterranea, nelle donne in menopausa, può ridurre il rischio di fratture ossee.

La dieta mediterranea è insieme alla dieta giapponese, la più sana del mondo. Secondo gli ultimi studi, può perfino evitare il consumo eccessivo di cibo, e aumentare in modo significativo l’aspettativa di vita. In questa dieta, anche i grassi sono molto sani!

La sana cucina mediterranea

Gli esperti sottolineano ripetutamente i benefici della sana cucina mediterranea. I piatti italiani, spagnoli o portoghesi non sono solo deliziosi, ma hanno anche un impatto positivo sulla nostra salute grazie ai loro ingredienti.

Proprio di recente, esperti di medicina nella rivista European Heart Journal, hanno riferito che una dieta mediterranea, diminuisce il rischio di infarti e ictus, e aiuta i soggetti che soffrono di disturbi cardiovascolari. E gli scienziati canadesi hanno dimostrato che, questa dieta ci aiuta a salvaguardare anche la memoria. Come vediamo, le varie ricerche scientifiche, hanno ripetutamente dimostrato i benefici per la salute della dieta mediterranea.

Una delle cose particolarmente positive: per ridurre il rischio di infarto, diabete e cancro, non devi nemmeno fare a meno del grasso in una dieta mediterranea.

Una Dieta con un alto contenuto di grassi buoni, che vengono integrati da noci e olio d’oliva

Lo studio ha incluso i risultati dello studio PREDIMED (Prevención con Dieta Mediterránea), uno studio dalla Spagna con 7.447 uomini e donne di età compresa tra 55 e 80 anni. Il contenuto di grassi della dieta mediterranea, integrata con olio di noci o olio di oliva vergine, rappresentava fino al 40% del fabbisogno energetico giornaliero.

Il rischio di soggetti con gravi malattie cardiovascolari, come infarto o ictus, è diminuito del 29% rispetto al gruppo di controllo, che è stato incoraggiato a seguire una dieta a basso contenuto di grassi. Anche il rischio di diabete di tipo 2 era inferiore del 30%. Sulla mortalità totale, questa dieta non ha avuto alcun effetto.

Il rischio di cancro al seno è ridotto

Inoltre, nello studio PREDIMED con dieta mediterranea, il rischio di cancro al seno è stato ridotto del 57%. Ci sono anche prove che questa dieta può ridurre il rischio di altri tipi di tumori. Non è chiaro se la dieta mediterranea possa prevenire disturbi cognitivi e demenza. Sebbene ci sia uno studio che suggerisce che la dieta mediterranea potrebbe ridurre l’incidenza dei disturbi cognitivi lievi di circa il 50%, un altro studio non ha trovato alcuna associazione.

Meglio di una dieta povera di grassi

Un’altra analisi dello studio PREDIMED, pubblicata sulla rivista The Lancet Diabetes & Endocrinology, ha anche dimostrato che una dieta mediterranea ricca di grassi vegetali da olio d’oliva o noci, riduce il peso corporeo molto di più di una dieta povera di grassi.

Come con la maggior parte degli studi nutrizionali, tuttavia, rimangono alcune domande. Poiché molti nuovi risultati provengono dallo studio PREDIMED, che ha esaminato l’effetto della dieta mediterranea in pazienti ad alto rischio, non è chiaro se i loro risultati possano essere riprodotti in altre popolazioni.

Inoltre, poiché non esiste un consenso chiaro e generalmente accettato sulla definizione della dieta mediterranea, tali confronti sono difficili da interpretare. Gli autori del presente studio sottolineano inoltre che, si dovrebbe indagare se gli effetti osservati siano attribuibili a singoli componenti della dieta mediterranea, o alla composizione generale.

Unisciti al nostro gruppo Facebook e rimettiamoci in forma per l’estate